Arte del Processo

SONO APERTE LE ISCRIZIONI DEL NUOVO ANNO 2017-2018!

PROSSIMO SEMINARIO APERTO A TUTTI

Primo seminario residenziale 2017/2018: 8-10 dicembre 2017, BRACCIANO (ROMA) presso lo straordinario agriturismo bioenergetico di Borgo Paola

Elementi di Disturbo nei Sistemi come Agenti di Cambiamento: Dinamiche di Potere e l’Arte della Comunicazione

con Gill Emslie e Peter Ammann

8-10 DIC 2018 BRACCIANO

Orari:  venerdì ore 15-19; sabato ore 9,30-13 e 15-19; domenica ore 9,30-13    (15 ore)

Costo: € 200 + € 10  di tessera associativa

Contattaci per iscriverti!

Presto tutti i dettagli su contenuti, logistica e modalità di iscrizione!

 

Arte del Processo è la traduzione da noi scelta e proposta per il complesso di metodiche creato e denominato Processwork  (Process Oriented Psychology ) dal fisico e psicoterapeuta statunitense Arnold Mindell. Nella traduzione italiana delle sue opere viene tradotto generalmente alla lettera o mantenuto in originale. Tuttavia, i sottoscritti sono concordi nel fatto che ‘processwork’ significhi per noi ben più che un lavoro, bensì un’arte,  frutto di  una passione profonda per la ricerca conoscitiva e relazionale. Essa affonda le sue radici nella psicologia, nella fisica e altre scienze, ma anche nelle tradizioni spirituali millenarie, nelle arti espressive, alchemiche e sciamaniche. Sentivamo che il termine  ‘lavoro’ non restituiva appieno la potenza emozionante e trasformativa della consapevolezza che quest’approccio alla vita è in grado di produrre. Il suono della parola ‘arte’ invece sì. Perché saper riconoscere, assecondare e sostenere dal profondo del cuore i naturali processi creativi della vita, per creare con amore il migliore dei mondi possibili, questa sì che è una grande arte!  E’ con questa nostra traduzione che nel 2015 abbiamo dato vita e nome  alla prima scuola ufficiale di Arte del Processo e Democrazia Profonda in Italia.                 

Il grande interesse intorno all’Arte del Processo ha fatto sì che sia partita la scuola italiana di Arte del Processo e Democrazia Profonda, con quasi 50 iscritt* nel primo anno e altrettanti nel secondo. Quindi GRAZIE a chi ha reso tutto questo possibile, studenti e studentesse prima di tutto, il team di insegnanti e quello dell’organizzazione.

Maggiori informazioni sul programma dell’anno 2017-2018, nelle varie pagine della scuola e sulla pagina Facebook!

QUI IL PROSSIMO SEMINARO IN PROGRAMMA, a BASSANO DEL GRAPPA

E QUI IL NUOVO PROGRAMMA DELL’ANNO 2017-2018

COS’E’ L’ARTE DEL PROCESSO (o Processwork)

Sviluppato nel corso degli ultimi 30 anni da Arnold Mindell e colleghi come approccio multidisciplinare e orientato all’esperienza di trasformazione personale e collettiva, il Processwork si basa sulla psicologia di C.G. Jung, sulla psicologia umanistica e transpersonale e fa riferimento al nuovo paradigma della scienza (la teoria dei sistemi e la fisica quantistica), così come alle discipline spirituali. Le sue attitudini spirituali derivano dalle psicologie transpersonali, dalle filosofie orientali e dalle tradizioni indigene.

L’obiettivo del Processwork è quello di lavorare con i nostri obiettivi individuali, e con gli obiettivi di ciascun gruppo. Con comprensione e consapevolezza, la formazione si concentra sul potenziamento della percezione di sé e sullo sviluppo del potenziale umano, così come sullo sviluppo di una democrazia più profonda – valorizzando tutti i ruoli, le posizioni, i sentimenti, le esperienze del corpo e gli stati alterati di un individuo, come anche del campo sociale. (…)

La o il praticante dovranno sviluppare un atteggiamento aperto e una mente da principiante (beginner’s mind) verso tutte le esperienze della vita. Avranno bisogno di essere aperti per capire che il Processwork è un ‘percorso che si crea strada facendo‘, che ci richiede di diventare segugi, scienziati e sciamani allo scopo di seguire un’esperienza di consapevolezza e assistere con rispetto allo svolgersi dell’Evoluzione. Il tema centrale siete voi come studenti, per approfondire le vostre abilità e le vostre attitudini nel sentire in qualità di facilitatori, leader e anziani (nel senso di saggi, elders in inglese). Il nostro obiettivo è di ampliare il repertorio di facilitazione per aiutarvi ad agire dal vostro io più profondo. La Facilitazione comprende lavorare con Sogni e Esperienze del Corpo, Dinamiche di Relazione: livelli intra, inter e trans-personali, Facilitazione del Team e Dinamiche di Gruppo (processo di gruppo).

Il modello di percezione del Processwork è una struttura differenziata per strutturare la nostra percezione in termini di vicinanza e distanza dell’esperienza dalla nostra consapevolezza così come dai suoi canali di rappresentazione. La Struttura del Processo informa il facilitatore sulla direzione di intervento e sulle attitudini interiori (metaskills). Il Lavoro sul Sogno e sul Corpo: il concetto di dreambody (unità di mente, corpo e mondo) mostra come i sogni e le esperienze del corpo rispecchiano lo stesso processo di base contenente un’energia e un messaggio importanti. Sarà data dimostrazione di come lavorare con i sogni e con i sintomi del corpo, a partire dalla prima fino alla seconda formazione. Relazione e Dinamica di Gruppo: è intesa come un processo multi-livello in quanto specchio di noi stessi così come degli eventi inter e trans-personali. Il Processo di Gruppo orientato al processo costituisce parte integrante dell’approccio del Processwork alla facilitazione di gruppo, identificandone e sviluppandone le atmosfere, i ruoli e i ruoli-fantasma, la polarizzazione e il ruolo-interruttore, i punti caldi e i punti di comodo. 

L’Arte del Processo è un approccio multidisciplinare e multidimensionale al cambiamento il cui strumento fondamentale è la consapevolezza e il cui ideale di riferimento è una Democrazia Profonda.

Arte del Processo può considerarsi una pratica di consapevolezza. Usa la consapevolezza della nostra percezione al fine di facilitare la comprensione di chi siamo e di cosa sta succedendo veramente nel momento presente, sia a livello conscio che inconscio, sia sul piano personale che su quello relazionale e transpersonale.

Integra conoscenze di psicologia Junghiana , fisica moderna, pensiero taoista, teoria della comunicazione e teoria dei campi, sapienza occidentale e saggezza orientale, attingendo all’intera esperienza umana, da quella indigena e sciamanica millenaria alle più avanzate teorie scientifiche.

L’idea fondamentale dell’Arte del Processo è l’esistenza di un intelligenza profonda e organizzatrice alla base di ogni evento della realtà. Percepire, cogliere e amplificare sensazioni ed eventi spontanei inaspettati o incontrollati eppure significativi come fossero segnali non casuali da seguire e integrare nella nostra esperienza conscia, ci permette di trovare una guida, un orientamento e una trasformazione evolutiva nella vita intima e di relazione con gli altri e con l’ambiente.

Arte del Processo significa lavorare con il processo spontaneo degli eventi, interiori ed esterni, così come si manifestano, riconoscendo loro importanza, senso e potere. Il potere di contribuire a costituire l’interezza dell’esperienza di quello che siamo e che viviamo. Ricomporre l’interezza della nostra esperienza umana, individuale e collettiva,dentro e fuori di noi, e partire dall’interezza di quell’esperienza è il presupposto imprescindibile per operare un cambiamento.

Perciò è importante facilitare la percezione di un fatto: l’Arte del Processo è un approccio alla realtà, un linguaggio del possibile, forse fuori dall’ordinario eppure molto concreto e verificabile nell’immediato, un modo di vivere il cambiamento in maniera naturale, con il massimo rendimento e con il minor sforzo possibile. Come? Imparando a notare, riconoscere e mettere assieme sia la nostra parte razionale che quella spontanea, e dare modo anche ai segnali più piccoli e più sottili della nostra esperienza di svilupparsi ed esprimersi con pari dignità di quelli  più forti ed evidenti.

Né l’una o l’altra da sole ci danno l’interezza di quello che siamo veramente, perciò riconoscerle, rispettarle ed usarle entrambe in tempo reale ci permette di essere se stessi con lucidità e spontaneità e di fluire con il cambiamento in atto, cioè con qualsiasi cosa ci stia succedendo.

Democrazia Profonda è dare voce sia all’insieme che a ciascuna delle sue parti. Qualunque siano l’oggetto e i soggetti in questione, è fare in modo che ciascuna delle parti sviluppi il proprio senso di responsabilità per se stessa e per l’insieme cui appartiene, si senta da esso ascoltata e rispettata, così come l’insieme dev’essere ascoltato, rispettato e responsabilizzato verso ciascuna delle sue parti. Il frutto di questo spirito profondamente democratico non sarà un comportamento dettato dalla maggioranza ma qualcosa che rappresenta l’interezza, la totalità dell’essere in questione.

albero

Annunci

Un pensiero su “Arte del Processo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...